Praterie della mente*

Praterie della mente

in cui mi inoltro a stento

più spesso divagando

per sentieri già noti,

cala la nebbia

e il mio cavallo è stanco

ma fiuta il vento verso l’orizzonte

dove selvaggi

altri cavalli sgroppano felici.

***26 maggio 2019

*Altre mie poesie su nandocan magazine 2

Dai monti della Tolfa

Eppure anch’io

galoppavo felice

sul cavallo incantato

della mia sorte amica.

In cima alla collina

mi attendeva l’abbraccio

sconfinato del mare

alla fatica lieve

dell’impresa compiuta.

5  novembre 2017