Policità

 

Smorfie di propaganda

invadono gli schermi,

seducono le folle

al buon mercato.

In coda fra le quinte

visi truccati come le parole

ammiccano in attesa

di applausi pre impostati.

Il comico di turno

ripropone

al pubblico sghignazzo

battute trasversali.

 

Democrazia circense

e avvisi commerciali.

Acrobazie dialettiche

su novità passate

di ospiti stuzzicati

dal “bravo conduttore”.

14 novembre 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.