Indifferenza

Dicono tutti che fa tanto bene
quel brodo lungo dell’indifferenza
che mandi giù a lenir la sofferenza
per i delitti come per le pene.

Tu ne bevi una tazza ogni mattina
e poi la sera per andare a letto.
Giova più di qualunque medicina,
dormi tranquillo come un angioletto.

Se il dolore è degli altri, ben s’intende,
perché se invece è il tuo, che guerra sia,
aggiungi solo un po’ di ipocrisia,
quel che basta a coprir le tue faccende.

E se questa non sembra una poesia
chiamala filastrocca, non si offende.

11 aprile 2020

Lascia un commento