Praterie della mente*

Praterie della mente in cui mi inoltro a stento più spesso divagando per sentieri già noti, cala la nebbia e il mio cavallo è stanco ma fiuta il vento verso l’orizzonte dove selvaggi altri cavalli sgroppano felici. ***26 maggio 2019 *Altre mie poesie su nandocan magazine 2