Meditando Montaigne

* Per quanto possa sembrarmi incredibile, queste pagine, scritte tra il 1989 e il 1995, sono state finora, insieme a quelle di “pensare in versi”, le più ricercate da quanti si collegano col mio sito. Per questo le ripropongo  in questa edizione, anche se col passare degli anni è in parte mutato il ritratto che davo di me stesso e degli altri.

Ignorando me stesso

Così è se vi pare

La grande illusione

frui paratis

vivere nel presente

l’arte del conversare

i ricordi nascosti

la paura…

…e la morte

sono un perfezionista

l’utilità del vivere

gli oroscopi

l’acqua e il ghiaccio

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *