Ragionamento in attesa che si cheti il polverone

di Andrea Ermano, da l’Avvenire dei lavoratori, 8 marzo 2013* D’accordo, il prossimo governo – qualunque esso possa essere, e fosse pure “del presidente” o “di scopo” o addirittura un altro esecutivo “tecnico” – dovrà comunque poggiare, almeno inizialmente, su “convergenze parallele”. Su questo punto, a nostro giudizio, ha completamente ragione lo storico del socialismo Giuseppe Tamburrano, la cui acuta rievocazione storica in chiave di … Continua a leggere Ragionamento in attesa che si cheti il polverone

8 marzo: Rai, occasione persa

di Vittorio Di Trapani* Una occasione persa. Un’altra occasione persa. Per l’8 marzo la Rai non ha organizzato una prima serata di informazione per parlare dell’infamia del femminicidio. Se la Rai vuole recuperare il proprio ruolo di Servizio pubblico deve avere il coraggio di tornare a raccontare la realtà. Se ne è parlato nel corso dell’incontro “Donne e informazione: ricominciamo dai giovani”, organizzato dalla Commissione Pari opportunità dell’Usigrai … Continua a leggere 8 marzo: Rai, occasione persa

“Non vanificare la sovranità popolare”

I Comitati Dossetti perla Costituzione ed Economia Democratica si rivolgono ai due soggetti politici che in questo momento hanno in mano il destino dell’Italia: gli eletti al Parlamento del 24-25 febbraio e gli elettori che nell’occasione hanno trasformato la volontà popolare in rappresentanza politica. “Agli uni e agli altri – scrivono – rivolgiamo il pressante appello a salvaguardare la Costituzione come condizione per far ripartire … Continua a leggere “Non vanificare la sovranità popolare”

Smacchiare il giaguaro

Roma, 9 febbraio 2013 – Bersani e Monti: l’alleanza non c’è ancora. Dichiararla prima del voto porterebbe chiarezza, ma farebbe  perdere voti a destra e a sinistra. In una campagna elettorale giocata dall’avversario comune, con sconcertante successo, sulle menzogne e sulle false promesse, una “dissimulazione onesta” delle intenzioni  è  legittima difesa. Ma per il dopo elezioni quella sembra la soluzione probabile. Sempre che i risultati … Continua a leggere Smacchiare il giaguaro

Rodotà al Quirinale – comunicato della fondazione etica liberale

di Enzo Marzo – La questione della elezione del prossimo Presidente della Repubblica rischia di essere impostata in maniera distorta con l’alibi di trovare un assetto politico che consenta di uscire dall’impasse creata dalle elezioni del 24 e 25 febbraio. Questa scelta, decisiva in una caotica e pericolosissima fase, rischia di diventare merce di scambio in un “compromesso scellerato” tra forze politiche che dovrebbero essere … Continua a leggere Rodotà al Quirinale – comunicato della fondazione etica liberale

Morozov e la “retorica web” del M5S. “Sono scatole oscure, non democrazia”

Vi segnalo l’ interessante articolo-intervista  di Raffaella Menichini sulla Repubblica-Pubblico sull’uso politico della rete. Ne parla un giovane politologo autore che ben conosce la rete e i suoi meccanismi.(nandocan) di Raffaella Menichini – Il politologo bielorusso, autore del best-seller “L’ingenuità della Rete”, analizza l’ascesa del movimento di Grillo. “Il problema della politica non sono i costi della comunicazione, c’è ancora bisogno di leader e di … Continua a leggere Morozov e la “retorica web” del M5S. “Sono scatole oscure, non democrazia”

Il potere del Grillo

di Massimo Malerba, 5 marzo 2013* Nel momento in cui entra in Parlamento, per me, il Movimento 5 Stelle diventa un partito come gli altri, un soggetto parlamentare che esercita legittimamente un potere.E’, insomma, un potere forte o forse, come direbbe qualcuno, un potere liquido che si costituisce attraverso articolazioni innovative, caotiche e moltitudinarie. Le sentinelle di questo potere sono gli influencer, i portatori di senso … Continua a leggere Il potere del Grillo

Foto Berlusconi a Villa Certosa. Cinque mesi di reclusione a ex direttore di oggi

da Ossigeno Informazione – 3 marzo 2013 – Per averle pubblicate Pino Belleri dovrà inoltre pagare diecimila euro di danni. Furono scattate a Villa Certosa da Antonello Zappadu,  mostrano il Cavaliere con alcune giovani ospiti Il giudice ha ritenuto che non si può invocare il diritto di cronaca e ha condannato l’ex direttore del settimanale Oggi, Pino Belleri, a 5 mesi di reclusione (pena sospesa) per … Continua a leggere Foto Berlusconi a Villa Certosa. Cinque mesi di reclusione a ex direttore di oggi

La curia vaticana si prepara al conclave: lo scontro sulle nomine

37066. CITTÀ DEL VATICANO-ADISTA*. Che dietro le dimissioni del papa ed il Conclave ormai prossimo si stia consumando uno scontro fortissimo all’interno della Curia vaticana e dei vertici ecclesiastici – il segno più evidente dell’emergere di enormi contraddizioni all’interno dell’assetto di poteri economici finanziari che sostiene l’establishment vaticano – lo dimostra una volta di più il giro vertiginoso di nomine delle ultime settimane. Come se l’uscita … Continua a leggere La curia vaticana si prepara al conclave: lo scontro sulle nomine

Corruzione e onestà politica.Da Bobbio a Benedetto Croce

di Giorgio Frasca Polara – A proposito di corruzione e di questione morale – termini che tornano, anzi purtroppo restano – di impressionante attualità, credo sia utile ricordare un polemico ed ancora oggi attualissimo editoriale che Norberto Bobbio, straordinario filosofo della politica, scrisse per “La Stampa” nel 1987. Di scandali erano già piene le cronache da un secolo ma il bubbone della corruzione metodica non era … Continua a leggere Corruzione e onestà politica.Da Bobbio a Benedetto Croce

Sondaggi elettorali tutti ribaltati.Fattori imponderabili o troppi errori?

di Francesco De Vito – Mai come nelle recenti elezioni politiche i sondaggi elettorali si sono rivelati una scienza dell’improbabile. Nell’ultimo giorno in cui i maggiori quotidiani hanno potuto pubblicarli, l’8 di febbraio, variavano da un 4 per cento fino a un 7,5 per cento a favore del centrosinistra sul centro destra. Anche nelle due settimane  di silenzio-stampa i sondaggi clandestini camuffati da corse di cavalli … Continua a leggere Sondaggi elettorali tutti ribaltati.Fattori imponderabili o troppi errori?

Communitas: quale strada per il Partito democratico

di Stefano Volante, 1 marzo 2013 – Il risultato di queste elezioni è senz’altro il frutto scontato del cambiamento richiesto da tempo da gran parte del Paese, tanto profondo da essere sentito e vissuto dai tanti cittadini delusi da tutti i partiti. E questa volta è emerso, sconvolgente ma non del tutto inatteso. Certamente il PD si è seduto dopo le vittoriose Primarie,ma usare Bersani come unico capro … Continua a leggere Communitas: quale strada per il Partito democratico

Il 23 marzo cento piazze per la Costituzione

di Giuseppe Giulietti, 2 marzo 2013 (da articolo 21) Condividiamo parola per parola l’intervento di Mimmo Gallo, magistrato e da sempre un custode dei valori costituzionali e repubblicani. La manifestazione del 23 marzo ha il sapore di una iniziativa eversiva volta a far prevalere gli interessi di uno sull’interesse generale. La compravendita dei parlamentari, ammessa dallo stesso senatore De Gregorio, rappresenta una delle peggiori infamie etiche … Continua a leggere Il 23 marzo cento piazze per la Costituzione

Il cancro della democrazia

di Domenico Gallo, 1 marzo 2013* Adesso è ufficiale, Berlusconi convoca la piazza contro la magistratura e chiama il popolo a manifestare il 23 marzo contro questo “cancro della nostra democrazia”. Probabilmente le ultime rivelazioni sulla vicenda De Gregorio sono la goccia che ha fatto traboccare il vaso della strutturale insofferenza di Berlusconi al controllo di legalità ed alle regole dello Stato di diritto.Qui viene fuori … Continua a leggere Il cancro della democrazia

sondaggio SWG per Agorà: la maggioranza di 5 stelle per un’alleanza col PD

venerdì 1 marzo 2013, da clandestino web I primi sondaggi post elettorali evidenziano come gli italiani non abbiano gradito l’esito delle elezioni: il 40% giudica negativamente il risultato elettorale, mentre addirittura il 33% lo giudica molto negativamente. Solo un 4% giudica molto positivamente il nuovo panorama elettorale, mentre il 23% commenta positivamente i nuovi scenari. Secondo il sondaggio Swg presentato durante la trasmissione Agorà, gli italiani sono … Continua a leggere sondaggio SWG per Agorà: la maggioranza di 5 stelle per un’alleanza col PD

Krugman: Un voto contro l’austerità

di Paul Krugman, International Herald Tribune, 27 febbraio 2013* –  Due mesi fa, quando Mario Monti si è dimesso dalla carica di Capo del Governo Italiano, il giornale “The Economist” ha espresso l’opinione che la “prossima campagna elettorale sarà soprattutto un test sulla maturità e sul realismo degli elettori italiani”. Presumibilmente questa azione matura e realistica avrebbe dovuto portare al ritorno di Monti, che è stato … Continua a leggere Krugman: Un voto contro l’austerità

Gloria Origgi: Elezioni 2013, la kakonomia degli elettori italiani

di Gloria Origgi | 27 febbraio 2013* –  Manteniamo la calma e vediamo se esiste qualche teoria della motivazione umana che possa aiutarci a spiegare un risultato apparentemente irrazionale come quello che ci hanno consegnato le urne lunedì sera. Ciò che giudico irrazionale non è la montata protestataria del grillismo, che è un movimento nuovo e per il momento – sembra – benintenzionato. Ciò che sembra veramente irrazionale è quel 30% di italiani … Continua a leggere Gloria Origgi: Elezioni 2013, la kakonomia degli elettori italiani

Elezioni: sondaggio Art.21, Rodotà al Colle

”Rodota’, Zagrebelsky, Bonino. Sono i primi tre nomi indicati dai lettori del sito www.articolo21.org che hanno risposto al sondaggio ”Chi vorresti al Quirinale dopo Napolitano?. In due giorni hanno firmato oltre 10mila persone (il sondaggio si può continuare a firmare in basso nella home page). I lettori hanno assegnato il primo posto al professor Stefano Rodota’, seguito da Gustavo Zagrebelsky, gia’ presidente della Corte Costituzionale … Continua a leggere Elezioni: sondaggio Art.21, Rodotà al Colle

Enzo Marzo (critica liberale) su Monti

“…L’errore politico di Monti è stato d’ordine culturale. Egli è davvero convinto della superiorità dell’economia sulla politica. Disprezza il conflitto, non riesce a distinguere la Sinistra dalla Destra, pensa che i problemi abbiano soltanto una soluzioni tecnica. Nell’ultimo anno non ha imparato quasi nulla. Questo errore infantile lo ha portato a non decidere da che parte stare. Invece di presentarsi con decisione e nettezza come … Continua a leggere Enzo Marzo (critica liberale) su Monti

Come governare l’ingovernabilità?

da Ferdinando Longoni, 27 febbraio 2013   La frittata è fatta. Adesso bisogna mangiarla e digerirla. La Camera non è un problema. Il Senato sì. Al Senato Italia bene comune (123 seggi) e Con Monti per l’Italia (19 seggi) hanno solo 142 seggi (Vendola permettendo). Insufficienti. Invece con Movimento 5 Stelle (54 seggi) se ne avrebbero in totale 177 (senza Monti). La maggioranza sarebbe salda (e … Continua a leggere Come governare l’ingovernabilità?