apertura

Le 3 I di Papa Francesco: inquietudine,incompletezza,immaginazione (6’32”)

Roma, 23 giugno 2017 – Un discorso del tutto innovativo rispetto alla cultura cattolica degli ultimi secoli. Così Raniero La Valle, giornalista e scrittore che come pochi altri ha seguito e commentato per oltre mezzo secolo avvenimenti interni ed esterni alla Chiesa e al Vaticano, ha definito l’esortazione rivolta da Papa Francesco al collegio degli

[continue reading…]

Undici anni sono trascorsi dalla prima edizione. Da allora il sito ha acquisito una sua fisionomia, varietà e ricchezza di contenuti. Per comodità del lettore ma anche per evitare un sovraccarico, ho pensato di dividere "nandocan magazine" in due siti , nandocan magazine 1 e nandocan magazine 2, con la stessa testata ma diverse vesti grafiche. Il primo, che si apre cliccando www.nandocan.it , dedicato all'attualità, ospita i miei editoriali  ma soprattutto un'offerta quotidiana di articoli che ricevo dai collaboratori o scelgo dalla rete sottolineandone in grassetto le parti secondo me più rilevanti. Al secondo,  www.nandocan.info, sono destinati i video e  le  divagazioni in prosa e in versi. Al magazine 2 si potrà eventualmente accedere direttamente dal magazine 1. Graditissimi i vostri commenti, per i quali vi prego di utilizzare lo spazio appositamente previsto in coda a ogni post. Saranno pubblicati tutti quelli che rispetteranno la netiquette. Nandocan continuerà a non ospitare annunci pubblicitari.  
     

I miei video

Non perdetevi Delft (3’08”)

Se andate in Olanda, non perdetevi Delft, l’antica capitale di Guglielmo I il taciturno (Padre della Patria) che nel secolo d’oro guidò i Paesi Bassi all’indipendenza dalla dominazione spagnola. Bellissima città, che da sola meriterebbe il viaggio e si trova comunque a soltanto un’ora di treno da Amsterdam e a pochi muniti dall’aeroporto di Rotterdam. Vi

[continue reading…]

The Boat Race Party (2’22”)

Domenica 2 aprile 2017 migliaia di londinesi si sono dati appuntamento lungo il Tamigi, a sud ovest di Londra, nei pressi di quello che era un tempo il villaggio di Putney e oggi è quasi un’elegante periferia londinese, per la 163.ma edizione della Boat Race tra gli equipaggi delle due famose università inglesi, Oxford e Cambridge.

[continue reading…]

Chi si ricorda di Tor di Nona? (video 1’27”)

  Roma, 14 marzo 2017 – Un asino con le ali è il simbolo di questa via romana, sovrastata dal Lungotevere quasi di fronte a Castel Sant’Angelo. Era già stata sgomberata una prima volta negli anni trenta, gli abitanti trasferiti nei nuovi quartieri periferici. Il progetto era quello di demolire le case per allargare il

[continue reading…]

Anteprima…vera (video 1’32”)

Roma, anteprima di primavera intorno al laghetto di Villa Pamphili. Dove si vede che anche un bell’anatroccolo corre dei rischi.

In tram a Trieste (video 8′)

Esiste Trieste prima che qualcuno la veda? Si chiedeva l’autrice di uno dei pochi libri sulla città che ho letto prima di questa visita. Come altre terre di confine, la città si presta facilmente a uno sguardo poliedrico e letterario e non a caso scrittori famosi di ieri, come James Joice, Italo Svevo, Umberto Saba,

[continue reading…]

Le Piante a concilio

Domenica mattina, tra il Gianicolo e Trastevere, un concilio di piante convenute da tutto il mondo…Voi non ci crederete, ma in cinquant’anni che vivo a Roma, non ero mai stato all’Orto botanico, forse perché l’ingresso è fuori dei percorsi abituali e  per trovarlo dovete chiedere in giro. Da Piazza della Rovere prendete a destra il lungotevere

[continue reading…]

pensieri in prosa

Non bruciamo don Milani

“Ho creduto che don Milani somigliasse al mio prete pedofilo”, con questa citazione nel sottotitolo, la Repubblica di giovedì scorso ha dedicato due pagine, a cura di Dario Olivero, all’ultimo romanzo di Walter Siti, “Bruciare tutto”. Protagonista un prete pedofilo, don Leo, che secondo l’autore “forse forzando l’interpretazione” assomiglierebbe a don Milani a cui il libro

[continue reading…]

Due novembre sul Ponte, la morte senza tabù

L’amico Severino Saccardi, direttore di “Testimonianze”, mi ha inviato copia di un articolo da lui scritto per il “Corriere fiorentino”. Condivido volentieri con voi le sue riflessioni. In fondo, il 2 novembre non esiste solo per esorcizzare la morte con le zucche di Halloween (nandocan) ***“di Severino Saccardi, 2 novembre 2014 – Dianina, caffè!”.  Iniziavano

[continue reading…]

Come difendere l’Occidente

Roma, 6 settembre 2014 – “L’Occidente da difendere” è il titolo dell’ editoriale di Ezio Mauro, direttore de “La Repubblica”, apparso ieri mattina su quel giornale. Vagamente retorico, pare voler sottolineare la drammaticità dell’attuale momento storico-politico nel giorno in cui la NATO viene convocata per prendere decisioni sulla risposta da dare alle minacce aggressive della

[continue reading…]

Riflessioni sull’esperienza di fede

Roma, 24 gennaio 2014 – Oggi, come tante altre volte, mi è capitato di leggere qualche pagina da meditare. Non tutti i libri sono buoni per meditare. Stamani si trattava di un e-book con i quattro vangeli unificati più quello apocrifo di Tommaso, e del testo di un vecchio monaco buddista, Thich Nhat Hanh, poeta

[continue reading…]

poesie

Poesia di Delft

Così prezioso il sole in prima estate, oro nell’acqua verde dei canali, brusio di voci e battere di ali, guizzi di biciclette molto usate. Nel barocco educato delle piazze ride la sobrietà del tempo antico burbero e dolce come un padre amico, ma seducente come le ragazze che sorpassano in fretta il mio cammino mentre il pensiero

[continue reading…]

In attesa dell’alba

  Guardo come con me invecchiano le cose avvolgersi sul mondo il verme biondo delle novità, che divorano insieme passato ed avvenire nell’incerto apparire di nuova umanità. Rivivo l’uomo antico inquieto ad un tramonto, trepido nell’attesa dell’alba che verrà. ***17 maggio 2017

Elogio del divenire

La verità non c’è e quando c’è puoi già dire che è falsa. Vera è l’imprecisione della freccia che dirige al bersaglio di poco deviando dalla sorte di un cammino d’amore. E dio non c’è, ma forse la creazione. L’innocenza creativa del risveglio che l’immagine piega, quasi metallo fuso, alla sorpresa musicale del verso. Il gioco delle nuvole

[continue reading…]

E la mia pasqua è questa

Nel giardino risorgono le foglie a sorprendere  i rami più invecchiati e la mia pasqua è questa. Se è destino che siano i sogni a rompere la vita come bocci sul ramo e non la vita a rompere quei sogni. Ma da sempre la Pasqua è in primavera. Come un panno lavato metto anch’io la mia vita ad asciugare al sole

[continue reading…]